Tessuto in tela: la guida definitiva per l’acquisto del tessuto giusto

Opzioni di tessuto di tela: quali sono i migliori per te?

Probabilmente ti sei chiesto cos’è il tessuto di tela . Il materiale è un tessuto a trama semplice e resistente comunemente usato per vele, tende, tendoni per feste, zaini e altro ancora. Gli artisti usano anche la tela come superficie pittorica, allungandola su una cornice di legno. 

I suoi molteplici usi si estendono anche al di là del regno fisico, compresa la moda. Ecco alcuni vantaggi e svantaggi dell’utilizzo della tela. Cominciamo con i vantaggi.

Cos’è il tessuto di tela?

Un tessuto a trama semplice, la tela viene utilizzata per una varietà di scopi. Le sue principali applicazioni sono dipinti ad olio, borse, custodie per dispositivi elettronici e scarpe. La tela può essere realizzata con fibre di cotone o poliestere. La tela di poliestere tende ad essere prodotta a buon mercato e sembra simile alla plastica. È, tuttavia, resistente ed è un’ottima scelta per alcuni tipi di abbigliamento. Ecco un’introduzione alla tela. Questo articolo copre entrambi i tipi di tela e i loro vantaggi e svantaggi.

tessuto di tela
tessuto di tela

Esistono molti tipi diversi di tela, ognuno con i propri vantaggi e svantaggi. Mentre la tela è generalmente realizzata in cotone, può anche essere realizzata in lino o anatra. Sebbene entrambi abbiano lo stesso contenuto di fibre e la stessa tecnica di tessitura, la tela è leggermente diversa dal denim. A differenza del denim, la tela ha una trama semplice ed è disponibile in due tipi fondamentali: anatra e lino. Il nome anatra si riferisce a una trama più fitta, mentre il termine anatra deriva dalla parola olandese per stoffa (doek). Negli Stati Uniti, la tela è classificata in base al peso e al sistema di numerazione graduata. Questi pesi vanno da leggeri a pesanti.

Per mantenere il tuo tessuto di tela, devi stare molto attento al tipo di detersivo che usi. In genere, non puoi asciugare a macchina il tessuto di tela. Per evitare lo sbiadimento e le macchie, utilizzare un detersivo delicato e un piedino per cucire overlock. Tuttavia, non lavare la tela trattata se vuoi mantenerne la rigidità. Alcuni produttori di tele trattano i loro tessuti con cera o cloruro di polivinile, che aggiunge uno strato di resistenza all’acqua. Alcune persone scelgono anche di impermeabilizzare il loro tessuto di tela con un rivestimento.

Di cosa è fatta la tela?

Quando pensi alla parola “tela”, puoi presumere che il materiale sia fatto di canapa, cotone o lino. Tutti questi materiali sono leggeri, resistenti e facili da lavorare. La parola “tela” in realtà deriva dalla parola greca “canabis”, che significa canapa. Si ritiene che gli antichi greci abbiano reso popolare questo tessuto, ma è anche possibile trovare prove di tela di cotone tessuta nell’antica India. Non importa quale sia l’origine di questo materiale, il tessuto ha superato la prova del tempo.

Sebbene il cotone sia un tessuto comune per le tele, il lino è una scelta superiore. Il lino è più resistente e ha una superficie più uniforme del cotone. Il cotone, o “anatra di cotone”, è anche altamente resistente alla luce solare e alla muffa, mentre la sua elasticità gli consente di allungarsi per accogliere grandi superfici di pittura. Sia la tela di cotone che quella di lino sono resistenti, ma il cotone è una scelta più economica. La tela di canapa è anche più resistente del cotone, rendendola un tessuto ideale per una tela.

La tela di cotone anatra è un altro materiale ampiamente utilizzato oggi. La tela di cotone d’anatra è un materiale di alta qualità utilizzato per una varietà di settori, inclusi indumenti, borse e scarpe. È resistente all’acqua e alle macchie, il che lo rende una scelta eccellente per l’abbigliamento. La tela di cotone anatra è il materiale di tela più comune e l’India è il più grande produttore al mondo. L’anatra di cotone pesante viene spesso utilizzata per le cinghie dei macchinari e per i tubi flessibili.

I vantaggi dell’utilizzo del tessuto in tela

Oltre ai molti altri vantaggi dell’utilizzo della tela, uno dei vantaggi principali è il suo peso ridotto. La tela ha una trama estremamente fitta, quindi il colore tinto rimane vibrante. Per questo motivo, accetta prontamente vari trattamenti chimici per aumentare la resistenza all’acqua, al fuoco e alla muffa. Una volta trattata, la tela rimarrà resistente per decenni, richiedendo meno manutenzione rispetto ad altri tessuti. Di seguito sono riportati alcuni degli altri vantaggi dell’utilizzo del tessuto di tela.

La tela cerata è un tipo di tela che è stata trattata con cera. La cera impedisce al tessuto di fuoriuscire d’acqua. Questo processo è comunemente usato per le coperture delle apparecchiature impermeabili. La pittura su tela è un altro uso comune della tela. Può essere acquistato in rotoli o teso su un telaio. Il peso e il numero di fili del tessuto in tela variano a seconda del tipo di pittura o artigianato che stai pianificando di fare. A seconda del tipo di tela che scegli, puoi acquistare una tela con texture o senza texture di superficie.

Altri vantaggi dell’utilizzo del tessuto in tela includono la sua versatilità e resistenza. Questo tessuto versatile ha diverse applicazioni pratiche, tra cui borse, trapunte e teloni. È fatto di cotone, lino e cloruro di polivinile. È anche resistente all’acqua e può resistere a una varietà di condizioni atmosferiche. Per questi motivi, molte persone scelgono il tessuto di tela come materiale durevole per i loro progetti domestici o aziendali. Una volta che inizi a usarlo, scoprirai che sarai felice di averlo fatto.

I contro dell’utilizzo del tessuto di tela

Sebbene la tela sia ampiamente utilizzata nella moda , non è particolarmente attraente per la stampa. Sebbene la tela sia naturalmente di colore bianco sporco o ecru, alcune aziende la trattano chimicamente per migliorarne le qualità e renderla a bassa manutenzione. Questo tipo di tessuto è anche resistente, ma manca di drappeggio è un attributo importante da tenere a mente se prevedi di usarlo per l’abbigliamento. Tuttavia, è importante notare che i vantaggi del tessuto in tela superano i contro.

I semi di cotone sono spesso geneticamente modificati e richiedono pesticidi per crescere. Oltre il 12% dell’acqua dolce mondiale viene utilizzata per la coltivazione del cotone. La coltivazione del cotone non biologico inquina anche l’acqua e rovina l’ambiente. L’uso di pesticidi avvelena anche i raccoglitori di cotone. L’uso di cotone biologico, canapa e tela è una scelta migliore rispetto all’utilizzo del PVC, che non è molto ecologico. Tuttavia, c’è ancora un modo per evitarlo.

Un altro svantaggio della tela è che non è impermeabile. Ma il tessuto è altamente resistente alle abrasioni e agli strappi, il che lo rende ideale per abbigliamento da lavoro, casalinghi e attrezzi da esterno. Può essere tinto in qualsiasi colore o motivo ed è abbastanza resistente da resistere a molta usura. Tuttavia, ci sono degli svantaggi nell’utilizzo del tessuto di tela in quanto non è molto flessibile. Questo tessuto non è adatto per capi che devono essere elasticizzati.

Storia del tessuto di tela

Il tessuto è un materiale versatile, durevole e resistente all’acqua. La storia della tela risale agli antichi romani, che la usavano per realizzare braccialetti per addestrare le loro aquile. In epoca medievale, la tela divenne un caposaldo della pittura ad olio in Europa . Questo materiale ha immortalato molti capolavori nel corso dei secoli e rimane rilevante nel mondo dell’arte oggi. Un tipo di tela, chiamata tela d’anatra, è composta da filati grossolani che sono strettamente intrecciati. Questo tipo di tela viene spesso utilizzato per tende militari, borsoni e altri oggetti che subiscono un’intensa pressione.

I primi esempi di tela sono fatti di canapa. La canapa era la più antica pianta che produce fibre conosciuta dall’uomo. I primi cinesi stavano già fabbricando stoffa dalla canapa intorno al 3000 aC La canapa ha un’elevata resistenza, il che la rende eccellente per corde e corde. I nativi dell’India iniziarono a tessere il cotone in tessuto intorno al 1500 aC Fu solo nell’VIII secolo che il cotone arrivò in Europa. I costruttori di barche in Europa hanno rapidamente adattato la tela di cotone da utilizzare nelle loro vele.

La storia del tessuto in tela è affascinante. Questo resistente tessuto a trama semplice era originariamente realizzato con canapa, un parente della marijuana. Il cotone, che era molto più conveniente per i primi giorni della produzione della tela, iniziò a sostituire la canapa nel 1500 a.C., e divenne rapidamente popolare, soprattutto tra i pittori veneziani. Era più economico e più resistente dei pannelli di legno, che assorbivano l’umidità e si deformavano nel tempo. I veneziani usavano anche la tela per realizzare le vele per le loro navi.

Come prendersi cura e pulire il tessuto di tela?

Per prenderti cura della tela, devi pulirla regolarmente. Per fare ciò, rimuovere prima la polvere e i residui ambientali dalla tela. Rimuovi lo sporco e il grasso dallo strato superiore usando una spazzola morbida e una soluzione detergente delicata. Non strofinare il tessuto con troppa forza, perché potresti danneggiarlo. Successivamente risciacquare abbondantemente con acqua pulita e pulita e lasciare asciugare. Non utilizzare solventi o detersivi abrasivi per pulire la tela, poiché possono indebolire il tessuto.

Se vuoi pulire la tela molto usata, puoi ricerarla. Per ricerare la tela, dovresti usare Martexin Original Wax. Per ricerare il tessuto, utilizzare uno straccio e applicare la cera sulla tela. Quando si asciuga, usa un asciugacapelli o la luce solare diretta per asciugare la tela. Assicurati che il tessuto si asciughi completamente prima di metterlo all’esterno.

Per pulire la tela, usa un detersivo delicato, come detersivo per piatti, sapone per il corpo delicato o detersivo liquido per bucato. Puoi anche mescolare il bicarbonato di sodio con acqua calda. Quindi, usa la spugna per strofinare delicatamente la tela. Se la macchia è particolarmente difficile da rimuovere, utilizzare alcol denaturato e acqua calda. Applicare la miscela con un pennello rigido. Lascia asciugare la tela all’aria. Infine, non dimenticare di applicare uno strato protettivo di cera.